testata ADUC
Guerra alla droga. Il filippino Duterte sostiene di avere l'avallo di Trump
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Redazione
3 dicembre 2016 9:17
 
 Il presidente filippino Rodriguo Duterte ha detto sabato 2 dicembre che Donald Trump lo ha incoraggiato nella sua guerra contro la droga, dicendogli che sta applicando un “buon metodo”. Duterte ha telefonato a Trump lo scorso 1 dicembre per felicitarsi della sua vittoria alle elezioni presidenziali.
Dopo che ha cominciato il suo mandato a giugno, il presidente filippino ha messo in atto una controversa politica di repressione che ha gia’ causato 4.800 morti, cioe’ una trentina di morti al giorno.
Questa presupposta presa di posizione di Trump e’ il contrario di quella del presidente democratico Barack Obama, che aveva espresso la propria preoccupazione sulla violenza di questa campagna di lotta contro la droga.
“Una buona relazione” con il “molto vivace” Donald Trump
Duterte, 71 anni, e’ stato eletto a maggio scorso dopo una campagna populista nel corso della quale aveva promesso di uccidere migliaia di criminali per sradicare il traffico di droga. Il presidente ha fatto appello alla polizia e anche ai civili perche’ uccidano i consumatori di droga. Ha anche affermato che “sarebbe felice di massacrare” per questo motivo dei milioni di drogati. Duterte ha sollevato l’indignazione facendo un parallelo tra la sua campagna contro il crimine e lo sterminio di sei milioni di ebrei perpetuato da Adolf Hitler, anche se poi ha presentato le sue scuse.
Ad ottobre, Duterte ha reclamato una separazione con Washington, poi ha fatto marcia indietro dichiarando che non voleva compromettere un’alleanza vecchia di 70 anni. Sabato 3 dicembre ha detto di avere la sensazione che sia una “buona relazione” con il “molto vivace” Donald Trump.
Un video diffuso dal gabinetto di Duterte lo mostra al telefono con Trump, mentre gli dice che “sara’ un buon presidente per gli Stati Uniti”.
Il gabinetto del neo-eletto presidente americano ha diffuso un breve comunicato in merito a questa conversazione, segnalando solamente che Duterte si era felicitato con Trump e che avevano convenuto di lavorare in stretta collaborazione.

(elaborazione da un lancio dell’agenzia AFP del 03/12/2016)
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori