testata ADUC
pirateria online
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
22 aprile 2020 0:00
 
Salve, 24 colleghi di ufficio – oggi tutti in pensione - abbiamo creato un gruppo online ove ognuno sottopone problematiche diverse che vengono risolte con la collaborazione di tutti. Succede che due colleghi da qualche giorno inviano giornali che sembrano essere graditi da diversi degli iscritti. Anche io in verità li ho letti ma mi è capitato sottomano la gazzetta di parma del 5 aprile 2020 nella quale viene illustrata la lotta avviata dalla Polizia Postale per tamponare la pirateria online. Tale circostanza mi ha quindi suggerito di far presente ai colleghi mittenti le possibili conseguenze anche di carattere penali a carico anche dei destinatari dei giornali. Considerato che il nostro è un gruppo nelle deprecabile ipotesi di individuazione sarebbero perseguibili anche coloro i quali non hanno mai aperto un giornale? Grazie
Antonio, dalla provincia di CZ

Risposta:
a parte che non è chiaro se i giornali che leggete sono piratati o meno. Se lo sono, siete perseguibili, altrimenti no.
Inoltre dipende che cosa intende per gruppo, se è costituito con un responsabile legale, uno statuto, un regolamento, etc. Nel qual caso ne risponde questo responsabile legale. Se siete un gruppo informale, chi viene pizzicato a violare la legge ne risponderà.
 
 
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori