testata ADUC
AUTO USATE E MULTE DA UN MILIONE
Scarica e stampa il PDF
Comunicato 
6 novembre 2001 0:00
 



Roma, 6 Novembre 2001. Non registrare un passaggio di proprieta' di un automobile, entro 60 giorni dall'acquisto, comporta una multa da 1.064.000 lire (1). Il rischio dichiara Primo Mastrantoni, segretario dell'Aduc- e' piu' concreto di quanto si possa pensare, soprattutto quando si acquista un'auto usata perche' c'e' sempre qualche difficolta' nel reperire il famigerato "certificato di proprieta'": perche' il concessionario di auto usate ha chiuso o e' fallito, perche' la macchina ha avuto molti proprietari, perche' e' stata oggetto di pignoramento, perche e' stata importata, ecc. Il problema si e' evidenziato con la rottamazione delle auto vecchie non compatibili con gli attuali carburanti; i proprietari, spesso persone anziane, non possono o non vogliono acquistare una auto nuova per cui si sono rivolti al mercato dell'usato. Insomma non basta pagare l'auto acquistata, non basta possedere il libretto di circolazione, non basta l'atto di compravendita notarile, occorre che lo sventurato automobilista sia in possesso dell'anacronistico "certificato di proprieta'" che molti pensavano fosse abolito. Consigliamo quindi, allo sventurato acquirente, di verificare che l'automobile usata sia dotata di certificato di proprieta' e, a scanso di equivoci, effettuare il trasferimento personalmente o tramite una agenzia di propria fiducia. Che alla beffa si aggiunga il danno e' veramente eccessivo.
(1) Decreto Ministero Giustizia 22.2.2001, aggiornamento D.Leg. 285/1992
 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori