testata ADUC
Coronavirus, sopravvivenza, Rete, hacker. Il web di Aduc ieri 17 aprile sotto attacco. Lezione?
Scarica e stampa il PDF
Comunicato di Vincenzo Donvito
18 aprile 2020 9:08
 
  Ieri 17 aprile 2020 il web di Aduc, per la xxx volta è stato bloccato dalle 12 alle 19 per un attacco hacker. Quelli più tradizionali potrebbero dire: beh, che vuoi, venerdì 17, anno bisestile…. Ma ci facciamo una risata e andiamo avanti.
Il problema è meno spirituale e più pratico e riguarda di striscio il clima da coronavirus, perché gli hacker ci sono da sempre. In questo periodo, ovviamente, tutto è più acuito dal fatto che c’è “solo” l’online e alcune telefonate.

Aduc è un pulviscolo nel Pianeta dell’informazione, dei diritti e della politica. Pianeta oggi più che mai globale. Anche se, proprio per le nostre aspettative, le nostre speranza, la nostra azione, la nostra sensibilità e la nostra testardaggine.. è una dimensione che abbiamo considerato da quando, associazione no-profit che rifiuta ogni finanziamento pubblico, abbiano deciso di mettere le nostre conoscenze a servizio dei più deboli, economicamente ed umanamente. E in stagione (speriamo) di coronavirus, cosa c’è di più debole se non i singoli utenti e consumatori vessati da una serie di “circostanze” in cui si conferma che i loro diritti sono sempre gli ultimi, i più stracciati, i più abusati, i più maltrattati e, con modo di dire popolare, i più fregati? Tra lavoratori e consumatori… "si fa a gara" a chi è più disgraziato.

Quindi ieri 17 aprile siamo stati in ginocchio. Dopo l’ultimo attacco avevamo anche cambiato hosting per essere più protetti portando i nostri server al di là dei confini della Penisola, dove per protezione in materia hanno molto da insegnarci. E meno male, ché altrimenti l’attacco di ieri ci avrebbe fatto estinguere.
Chi ci ha attaccato? Delinquenti. Sia che attaccano noi o chiunque altro, nemico o avversario che sia. Metodo incivile e violento, come le guerre e come l’arroganza.
Ora siamo di nuovo qui, con meno soldi ma con più energia e determinazione.
Chiediamo scusa a tutti coloro che ieri non hanno potuto fruire dei nostri servizi. Gli stessi coloro verso cui non ci stancheremo mai di ricordare che Aduc c’è solo se voi lo volete. Col sostegno economico e umano.
 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori