testata ADUC
Tari. Pacchi Natale. Bollo auto. Aduc a Mi Manda Rai Tre lunedì 25 novembre dalle ore 10
Scarica e stampa il PDF
Comunicato di Redazione
23 novembre 2019 12:43
 
 A fine anno “tanti nodi vengono al petto”, anche se non è così per tutti. Ma buona parte dei contribuenti e dei consumatori ne sono coinvolti.

Come contribuenti dobbiamo affrontare il pagamento della Tari (imposta sui rifiuti), a saldo degli acconti che abbiamo già versato durante l’anno. E poi ci sono le novità introdotte dalle nuove norme della specifica Autorità (Arera) che, emanate lo scorso fine ottobre, mettono diversi punti sulle “i” per evitare che le amministrazioni comunali, come talvolta accade, abusino del potere d’imposizione fiscale.

Per tanti a fine anno c’è un altro adempimento fiscale, quello del cosiddetto bollo auto, cioè la tassa di possesso di un veicolo. Imposta obbligatoria che deve essere versata alla specifica Regione (ad eccezione delle Regioni a statuto speciale, di cui se ne occupa il ministero delle Finanze). Anche qui “gioie e dolori”, specialmente per coloro che cambiano residenza e auto.

E infine, per i consumatori, dopo l’abbuffata di ricorrenze novembrine (tutte rigidamente in lingua inglese) per cercare di cogliere le presunte occasioni commerciali, anche con discreto anticipo rispetto alle ricorrenza canonica, ci sono i regali di Natale (o fine anno, che dir si voglia). In particolare ci sono i “pacchi Natale”, ben confezionati in cestini accattivanti e con dovizia di prodotti alimentari (quasi tutti) che, oltre a simboleggiare l’abbondanza gastronomica che dovrebbe coinvolgere tutte le persone in quel periodo, dovrebbero essere anche un “affare”… ma come talvolta abbiamo verificato possono anche rappresentare una sorta di insidia per la mancanza del rispetto delle norme della distribuzione alimentare al dettaglio: date non visibili delle scadenze dei singoli prodotti, il presunto guadagno dell’offerta cumulativa di tanti prodotti… presunto ché non è detto che i singoli prodotti costino di meno al di fuori della confezione regalo (ad esempio, relativamente al peso dei prodotti nel “consueto” mercato: quelli per le confezioni regalo talvolta sono confezioni ad hoc di 400 e non 500 gr di pasta, 80 e non 100 gr di cioccolatini, etc..). Si potrebbe dire che “l’appetito viene mangiando”… l’appetito dei commercianti e produttori, ovviamente.

Di questo si parlerà alla trasmissione Mi Manda Rai Tre di lunedì 25 Novembre a partire dalle ore 10. Con la conduzione di Salvo Sottile, in studio per Aduc ci sarà l’avv. Laura Cecchini.
 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori