testata ADUC
Distacco energia elettrica senza preavviso
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
20 giugno 2019 0:00
 
Salve sto vivendo una situazione abbastanza antipatica con il gruppo sinergy per quanto riguarda la fornitura di energia elettrica. Mi sono trovato il contatore depotenziato per morosità non avendo pagato una bolletta di marzo, bolletta che non mi è mai stata inviata (ricevo tutto via mail). Prima del distacco comunque non mi è stata mai recapitata una raccomandata nella quale veniva sottolineata la situazione. A mia colpa devo dire che nelle successive bollette, pagate regolarmente, non ho mai notato l'avviso di questa fantomatica fattura non pagata poiché ricevo puntualmente nella mail 2 PDF, uno con la bolletta,l'altro con il bollettino da pagare. Puntualmente andavo soltanto ad aprire quello che mi interessava con il bollettino così facendo non ho mai letto di questa mancanza nelle note. È possibile per un fornitore agire in questo modo senza inviare una raccomandata? Ora sono 4 giorni che vivo questa situazione nonostante venerdì appena accorto della situazione ho provveduto a chiamare per capire la situazione, pagare tramite bonifico e reinviare ricevuta via mail. Oggi è lunedì e ancora tutto tace. Come posso tutelarmi? Ho chiamato il call center e per loro la situazione si è sbloccata e tutto è in mano ai tecnici e io nel frattempo sto vivendo un periodo di disagio con 2 bimbi e qualsiasi elettrodomestico inutilizzabile.
Davide, dalla provincia di AP

Risposta:
prima di intervenire con provvedimenti di riduzione della potenza disponibile il gestore deve inviare un preavviso dell'intervento, al quale l'utente ha facoltà di opporre le sue ragioni. Se lei ha regolarmente pagato, inviando anche la relativa ricevuta, la riattivazione del pieno servizio deve avvenire nei tempi previsti del contratto, generalmente brevi. Tuttavia, ritornati a regime, questo cio' che dovrebbe fare, nell'ordine:
1. inviare un'intimazione al gestore con raccomandata a/r chiedendo eventualmente anche i danni:
http://sosonline.aduc.it/scheda/messa+mora+diffida_8675.php
2. se alla lettera riceve risposta negativa oppure non riceve risposta alcuna entro 50 giorni, fare un tentativo di conciliazione presso l'Autorita' dell'energia Arera (ex Aeegsi):
http://sosonline.aduc.it/scheda/energia+elettrica+gas+conciliazioni+obbligatorie_25396.php
3. se neanche la conciliazione va a buon fine, si potra' fare causa presso il proprio giudice di pace, anche senza avvocato per importi inferiori a 1.100 Euro:
http://sosonline.aduc.it/scheda/giudice+pace_15959.php
 
 
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori