testata ADUC
Imu per anziani in struttura
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
4 dicembre 2019 0:00
 
Buongiorno, mia madre è proprietaria di un unico appartamento e di conseguenza non ha mai pagato l'Imu. Ora non è più autosufficiente e si sì trova presso una struttura. Il Caf mi ha compilato gli F24 per il pagamento dell'Imu. Vorrei sapere se effettivamente è da corrispondere oppure si può fare istanza di restituzione.
Indipendentemente se l'appartamento si affitta oppure no, l'Imu è dovuta da un'anziana che ha un'unica casa e sta in struttura? Grazie mille per la vostra sempre sollecita e cortese attenzione. Saluti
Ivana, dalla provincia di AL

Risposta:
Anche nel 2019 è prevista l’esenzione sull’abitazione principale, quella che viene comunemente chiamata come prima casa. L’agevolazione in molti comuni si estende anche alla casa di proprietà di anziani e disabili ricoverati in via permanente in una casa di riposo o in un istituto di cura, nel rispetto di determinati requisiti.
Per capire se i contribuenti ricoverati in maniera permanente debbano versare l’acconto e il saldo Imu e Tasi 2019 bisognerà innanzitutto controllare la delibera del Comune di residenza e stabilire se è prevista o meno l’assimilazione ad abitazione principale.
Inoltre, per poter beneficiare dell’esenzione nel caso in oggetto sarà necessario rispettare determinate regole: la casa di proprietà dell’anziano o disabile ricoverato non dovrà risultare affittata e, in caso contrario, si perderà il diritto a beneficiare dell’esenzione Imu e Tasi nel 2019.
 
 
LETTERE IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori