testata ADUC
Sinistro condominiale
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
2 dicembre 2019 0:00
 
In assemblea straordinaria è stata deliberata la ricerca di una perdita dallo scarico, perdita che è stata poi è trovata nel condominio X. Ma nella detta assemblea non è tecnicamente stato deliberato intervento, solo la ricerca.
Il condomino X dove si trova la perdita - essendo nel suo tratto di scarico (anche se condominiale) - lo vuol far fare da ditta di sua fiducia.
Domanda:
Ci vuole un'assemblea ad hoc che dia il via libera al preventivo del condomino X o lo può fare?
Se poi venisse dall'intervento una fattura alta (oltre il massimale dell'assicurazione) cosa posso fare a posteriori?
Grazie
Giacomo, dalla provincia di FI

Risposta:
se il sinistro, accertato dalla ricerca tecnica, attiene ad un impianto utilizzato dal condomino, a monte dell'allaccio alle calate comuni, egli potrà avvalersi di un intervento riparatore da lui commissionato e pagato.
Se la copertura assicurativa condominiale, da lei citata, si estende anche alle singole proprietà private, dovranno essere valutate le condizioni e i termini delle clausole della polizza. Non ci pare comunque che si debba procedere ad una approvazione dell'assemblea.
 
 
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori