testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Asili nido. Il disastro italiano dai dati di Openpolis
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
15 settembre 2019 13:41
 
Asili nido, dall'Osservatorio povertà educativa

24
i posti nido ogni 100 bambini 0-2 anni in Italia nel 2016
Una cifra ancora lontana dall'obiettivo del 33% stabilito nel consiglio europeo di Barcellona nel 2002. Vai alla voce di glossario

4
le regioni italiane che superano la soglia Ue
Sono Valle d'Aosta (44,7%), Umbria (41%), Emilia Romagna (37,1%), Toscana (35,2). Carenze diffuse nel mezzogiorno, con Campania, Calabria e Sicilia che non raggiungono i 10 posti ogni 100 bimbi. Scopri la classifica regionale

1
sola provincia lombarda supera la soglia Ue: Milano
Nel centro-nord il servizio non è sempre omogeneo. In Lombardia sono lontane dal 33% le province di Sondrio (17,8%), Brescia (20,8%), Como (21,9%). Molto meglio nei rispettivi capoluoghi: 38,1% a Sondrio, 34% a Brescia, 52,3% a Como. Leggi lo speciale sulla Lombardia

49,7%
dei comuni senza asili nido 
Nel 2016 quasi la metà degli ottomila comuni italiani non aveva un asilo nido o un altro servizio per la prima infanzia sul proprio territorio. Leggi tutte le nostre analisi sugli asili nido

17%
la copertura nelle aree interne nel 2016
È ancora scarsa la copertura nei comuni più remoti, distanti 40 minuti o più dai centri maggiori. Territori in cui la presenza di servizi è cruciale per evitare lo spopolamento. Leggi il report Scuole e asili per ricucire il paese

34% 
l'offerta di nidi nel comune di Salerno
Il quadro è molto più variegato di quanto non dicano le medie regionali. Solo osservando i dati comune per comune possiamo comprendere la reale diffusione del servizio, tra aree deprivate ed eccezioni positive. Vai alla mappa

5.955
bambini esclusi dal servizio nella periferia est di Roma
Nelle grandi città il dato comunale non basta. Roma ha un'alta copertura media, ma osservando zona per zona ci si accorge come nelle periferie con tanti bimbi l'offerta spesso non sia sufficiente. Leggi il report sugli asili nido a Roma

-16,7%
il calo dei bambini con meno di 3 anni tra 2011 e 2018
In un paese con sempre meno bambini, estendere i servizi per la prima infanzia è necessario per invertire la tendenza del calo demografico. Vedi l'andamento nel tempo
 
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori