testata ADUC
Banca di Credito Popolare (Bcp): prezzo azioni ancora in calo a 15,00 euro
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Anna D'Antuono
23 gennaio 2024 10:01
 
Anche per le festività del 2023, la Banca di Credito Popolare di Torre del Greco (Bcp) ha omaggiato i propri soci di un “bel” calo del prezzo delle proprie azioni. Dai 16,20 euro di fine 2022 si è passati a 15,00 euro. Il motivo è sempre lo stesso. Il Regolamento del Vorvel (nuovo nome di Hi-Mtf) prevede revisioni bimestrali prima, ed annuali poi, per stabilire il prezzo di riferimento da cui emergono i prezzi minimi e massimi di negoziazione. 

Il nuovo prezzo è destinato a durare a lungo perché il quantitativo bimestrale da raggiungere è molto basso, e ciò consente l’intervento della “manina” più volte vista a sostegno della quotazione. Vista più volte, ma non sempre. Nel 2022 ci sono stati ben due cali infrannuali, ad esempio.
La Bcp, quando vuole, riesce ad ogni bimestre a far raggiungere il quantitativo minimo di scambi previsti, evitando l’allargamento della banda di oscillazione. Niente può, invece, al momento della verifica annuale per via dei requisiti ben più stringenti. La concomitanza del momento con l’ultima asta dell’anno fa quindi emergere il “regalo” che anno dopo anno la Banca di Credito Popolare porge ai propri soci. Non sono comunque mancati “omaggi” intermedi, come abbiamo visto.
A proposito, la “manina” non si è presentata nelle ultime due aste dell’anno, dato che il ricalcolo del prezzo sarebbe ugualmente avvenuto.

Ai ritmi visti fino ad oggi occorrono tre anni per soddisfare tutte le richieste di vendita presenti. Tre anni con quotazioni ancora in calo e quindi con perdite sempre maggiori per i soci. E’ anche logico che nel frattempo arrivino altre azioni in vendita, quindi la questione si protrarrà per chissà quanti anni ancora, ed a prezzi sempre calanti.
 
Anche questa volta si sono visti i bene informati che hanno giocato sul filo dei secondi. All’apertura del book di negoziazione alle 9:00:36, si sono immediatamente posizionate quindici proposte di vendita al nuovo prezzo di 15,00 euro, per complessive 9.036 azioni. Tenuto conto che ad ogni bimestre occorre che siano scambiati circa 7.800 pezzi, hanno la quasi certezza di passare.
Ricordiamo che le proposte di negoziazione valgono al massimo due mesi, quindi il discorso si ripresenta all'inizio di ciascun bimestre. Infine, ecco l’andamento del prezzo nel tempo delle azioni.

Anno Prezzo
2016: 32,50
2017: 28,83
2018: 25,86
2019: 23,20
2020: 23,20
2021: 21,80 (inizio scambi sul mercato Vorvel - Hi-Mtf)
2022: 18,80
2022: 17,90 (allargamento banda)
2022: 17,10 (allargamento banda)
2023: 16,20
2024: 15,00

Gli azionisti vecchi e nuovi della Banca di Credito Popolare di Torre del Greco interessati ad informazioni ed assistenza sul rispetto della normativa, specie riguardo la valutazione del profilo di rischio, le avvertenze sulle specifiche caratteristiche delle azioni, sul conflitto di interessi e sulla illiquidità degli strumenti possono contattare i nostri servizi di consulenza.

 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza economica sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS