testata ADUC
Cellule staminali per rigenerare i denti
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Redazione
19 gennaio 2024 11:01
 
 Un nuovo studio americano rivela la mappa genetica delle cellule staminali orali più completa fino ad oggi, aprendo la strada alla medicina rigenerativa mirata e alle terapie per la crescita ossea.

Il gruppo di ricerca dell’ADA Forsyth Institute e dell’Università della Carolina del Nord (USA) ha utilizzato l’analisi trascrittomica di singole cellule per mappare le cellule staminali della polpa dentale e del legamento parodontale dei denti del giudizio estratti. I risultati pubblicati sul Journal of Dental Research mostrano “notevoli differenze tra loro”. Infatti, i singoli gruppi del legamento parodontale somigliavano a fibroblasti (cellule in grado di differenziarsi per formare tessuto connettivo), mentre i singoli gruppi della polpa dentale mostravano un potenziale di differenziazione più elevato, per convertirsi in osteoblasti. Queste sono cellule che possono riparare le ossa esistenti o formarne di nuove.

Cellule staminali per riparare il tessuto dentale
Scoprendo che la composizione genetica dei gruppi di polpa dentale li ha predisposti a differenziarsi in osteoblasti, i ricercatori sperano di sfruttare la terapia con cellule staminali per la rigenerazione dei denti. “Potremmo potenzialmente selezionare una cellula staminale in base alle sue proprietà distinte per creare terapie rigenerative mirate per la riparazione dei tessuti dentali e altre terapie rigenerative”, scrivono nel loro articolo.

 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza economica sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS