testata ADUC
Prezzi al consumo in crescita… ma guarda un po’… Prospettive: peggio che mai
Scarica e stampa il PDF
Comunicato di Redazione
29 ottobre 2021 12:49
 
Dati Istat, stime preliminari per ottobre sui prezzi al consumo: +0,6% a livello mensile, +2,9% su base annua (il mese di settembre era +2,5%). Accelerazione dovuta essenzialmente ai beni energetici, la cui ricaduta sugli altri beni e servizi si fa sentire (1).

Dopo meno di un mese dei nuovi livelli stellari di gas ed elettrici (2), non ci si poteva aspettare altro.

Prospettiva: peggio che mai. In Italia sembra che il governo abbia già dato il massimo (2). In Europa ci hanno detto di arrangiarci pur consolandoci che si tratta di situazione temporanea che dopo l’inverno dovrebbe tornare a livelli “standard” (3).

Noi, intanto, abbiamo a che fare coi primo freddi e quindi consumi energetici in crescita, e continuiamo a nutrirci, muoverci, pensare, studiare, divertirci, etc, per cui le ricadute sui prezzi dei beni e dei servizi ce le prendiamo tutte. In un contesto in cui l’emergenza lavoro continua (è stata anche rinviata la scadenza della cassa integrazione, oltre a pagamenti di varie pendenze fiscali), lo Stato continua a regalare soldi ad Alitalia e a Mps e molte attività economiche continuano ad essere a regimi limitati causa covid… che non accenna a diminuire anche se grazie a vaccini e green pass ci soffoca di meno.

Non pretendiamo di delineare le politiche economiche dello Stato per non soffrire così come soffriamo, non ne abbiamo neanche capacità. Pretendiamo solo di comprendere e di avere opportunità.
Comprendere. Perché le tante Alitalia e Mps sì, e non, per esempio, zero riduzioni fiscali su benzina?
Opportunità. Siamo sicuri che lo Stato stia dando il necessario perché, per esempio, i fondi Next Generation Eu e tanti altri soldi che ci arrivano dall’Unione siano alla portata di tutti? La Corte dei Conti europea ci ha detto che ne utilizziamo solo il 45% (4) … solo perché non abbiamo idee o forse le opportunità non sono chiare a chi ci amministra e, di conseguenza, noi ne sappiamo pochissimo?

NOTE
1 - https://www.aduc.it/notizia/prezzi+al+consumo+crescita+istat_138318.php
2 - in parte e temporaneamente mitigati dall’intervento governativo che, comunque, non ha fatto nulla sulla benzina: https://www.aduc.it/comunicato/rincari+energia+rassegnamoci+inverno+orribile_33290.php
3 - https://www.aduc.it/notizia/inflazione+lagarde+salira+ancora+ma+poi+moderazione_138317.php
4 - https://www.aduc.it/articolo/soldi+ue+erogati+male+spesi+poco+fiera+opportunita_33392.php
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS