testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Tutela utenti e consumatori. Commissione parlamentare
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
13 ottobre 2021 14:37
 
Lotta a truffe e pratiche commerciali scorrette,  verifica della qualità e sicurezza dei servizi pubblici, adeguamento della normativa: varata oggi in aula alla Camera una commissione parlamentare per la tutela dei consumatori e degli utenti. “È la prima volta che si propone l’istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta su tale materia – rivendica uno dei promotori, l’on. Simone Baldelli (Fi) – e la finalità principale di tale Commissione è quella di acquisire dati e informazioni che potranno costituire la base di futuri interventi legislativi o di indirizzo”.  

La commissione dovrà indagare, in particolare,  
1) sulle forme più ricorrenti di truffe o di pratiche commerciali scorrette a danno dei consumatori e degli utenti nella fornitura di beni e servizi, quali le clausole vessatorie nei contratti, l’utilizzo improprio dei dati personali, la pubblicità ingannevole e altri fenomeni assimilabili.
2) Inoltre indagherà sul riporzionamento, sull’obsolescenza programmata nonché sulla qualità dei servizi pubblici essenziali.
3) monitorerà  lo stato di attuazione della legislazione in materia di tutela dei diritti dei consumatori e degli utenti, verificandone l’efficacia anche in relazione all’impianto sanzionatorio, al fine di individuare eventuali misure correttive, anche di carattere legislativo.  

La commissione, il cui lavoro durerà sino alla fine della legislatura, procede alle indagini e agli esami con gli stessi poteri e le stesse limitazioni dell’autorità giudiziaria, potrà acquisire copie di atti e documenti relativi a procedimenti e inchieste in corso presso l’autorità giudiziaria o altri organismi inquirenti, anche se coperti da segreto e presenterà alla Camera, annualmente e al termine dei propri lavori, una relazione sui risultati dell’attività di inchiesta. Le spese per il funzionamento della Commissione sono stabilite nel limite massimo di 50.000 euro annui e sono poste a carico del bilancio interno della Camera.
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS