testata ADUC
CDA DELLA RAI
Scarica e stampa il PDF
Comunicato 
21 maggio 1996 0:00
 


NOMINA DEL CDA DELLA RAI: SI CONFIGURA IL REATO DI OMISSIONE DI ATTI D'UFFICIO PER VIOLANTE E NAPOLITANO

Roma, 21 maggio 1996. "Per legge i presidenti dei due rami del Parlamento devono nominare il Consiglio d'amministrazione della Rai; sono trascorsi 10 giorni dal loro insediamento e le nomine non sono state ancora effettuate. L'ipotesi della omissione di atti d'ufficio per Luciano Violante e Nicola Mancino puo' essere configurata".
E' quanto ha dichiarato Primo Mastrantoni, segretario nazionale dell'Aduc, che aggiunge "sospendere la esecutivita' di una norma in attesa che venga cambiata non ha senso giuridico, ed e' sorprendente che un magistrato, oggi presidente della Camera dei Deputati, si faccia portavoce di tale istanza".
Comunque -conclude Mastrantoni- stiamo valutando, con i nostri legali, l'ipotesi di denunciare i presidenti di Camera e Senato per omissione di atti d'ufficio e di trasferire denuncia anche alla Corte dei Conti per la valutazione del danno arrecato alla Rai per la mancata nomina del Consiglio d'amministrazione".


 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori