testata ADUC
Vaccini covid Toscana. Alimentiamo il museo degli orrori: 15 minuti per raggiungere l’ospedale e vaccinarsi, altrimenti ‘alla prossima’….
Scarica e stampa il PDF
Comunicato di Redazione
21 aprile 2021 11:52
 
  Sta diventando come sparare sulla Croce Rossa, ma non lo facciamo con questo intento, quanto piuttosto quello che possa servire perché qualcosa cambi. Speriamo solo che dal nostro civico “insistere”, non si passi al tragico “perseverare”. Abbiamo giù chiesto, ovviamente inascoltati e mediaticamente inesistenti, la rimozione dei responsabili regionali del disastro vaccinale toscano e il commissariamento che, probabilmente, come a livello nazionale col generale Francesco Figliuolo, forse qualcosa possa cominciare a funzionare.

Ecco l’ulteriore tassello per questo museo toscano degli orrori
Una signora finalmente riesce domenica 18 aprile a mettersi come riserva a Careggi per il vaccino, fascia di età settanta. E' mesi che aspetta. Dopo tanto strombazzamento mediatico sulle nuove disponibilità di Astrazeneca, domenica il portale web della Sanità dava posti disponibili. Entri e le disponibilità sono solo come riserva. Vabbè! La signora si mette nelle disponibilità del posto più vicino, Careggi, lei abita zona piazza Puccini. Ieri pomeriggio 20 aprile la chiamano: “è disponibile, tra 15 minuti c'è un posto?”. “Ma sono al supermercato, pago, prendo l'auto... faccio veloce, ma 15 minuti non riesco...”. “Vabbè signora, io vado avanti, arrivederci, la richiameremo”.
Se ti metti in riserva devi stare nel parcheggio di Careggi ad aspettare in fila?

Toscana Felix: accelerata nei vaccini!
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori