testata ADUC
Cittadini, Repubblica, Riforme, Referendum, Giustizia….. Il momento del fare
Scarica e stampa il PDF
Editoriale 
14 giugno 2022 16:46
 
Come previsto, i referendum Giustizia non stati invalidati dagli elettori che non sono andati a votare, ritenendoli insignificanti per la vita delle nostre istituzioni. Partigiani del SI’ o del NO o del “tutti al mare”, questo è il risultato. Dove “tutti al mare” non hanno vinto ma, semplicemente, “non sono”.

Aduc si era spesa per il SI’ alla riforma: la giustizia ci riguarda sempre e, senza che funzioni per bene, la nostra iniziativa non avrebbe ragion d’essere. Il funzionamento della Giustizia è quasi sempre anomalo in qualità e tempi. Il problema permane e non può essere risolto dall’indifferenza del non-voto.

Aduc si è spesa anche per lo strumento referendum come necessario correttivo all’assenza del legislatore, supporto ad istituzioni spesso distratte o corporativamente indirizzate. Abbiamo l‘amaro in bocca visto che la nostra Repubblica nasce da un referendum. Allo stato dei fatti, visto che sono decenni che i vari referendum vengono sempre “snobbati” dagli elettori, o il legislatore li cancella dall’ordinamento o li riforma per renderli praticabili (1). Occorre tener conto che, oltre gli italiani che non votano, ci sono le istituzioni che hanno abusato dei loro compiti (Rai soprattutto, e data delle votazioni) perché vogliono che nulla cambi se non per rafforzare i poteri che già ci sono…. e sembra che questi poteri (non se ne trova uno che sia soddisfatto) siano male esercitati per gli interessi degli amministrati.

Crediamo sia necessario prestare attenzione a quanto accade ore. Tanti parlano di riforma Giustizia e riforma referendum. C’è da capire il limite tra parola e azione e - parte civica attiva e indispensabile – contribuire.



1 - a nostro avviso i referendum sarebbero praticabili:
- eliminando il quorum
- legittimazione della Corte Costituzionale prima della raccolta firme
- opuscolo informativo a casa degli elettori
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza economica sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS