testata ADUC
Pandemia e cambiamenti economici. Siamo pronti a rimetterci in discussione, individui ed istituzioni?
Scarica e stampa il PDF
Editoriale di Vincenzo Donvito
23 febbraio 2021 12:52
 
Senza pretesa di parlare per l’umanità, limitandoci ad alcuni consumi, ci chiediamo: siamo pronti ai cambiamenti post-pandemia?
Fanno eco le dichiarazioni del premier Boris Johnson: in UK a giugno tutto torna come prima. Bah...
A noi non torna: “prima” c’erano cose che hanno innescato le reazioni che hanno portato alla canna del gas. Per cui, crediamo sia opportuno: capire per organizzarsi.

Concetti semplici.
Tornava che la maggior parte dei terrestri fosse disagiata, financo alla fame?

Tornava che produzioni di questi mondi ci consentissero un vestito pagando meno di un panino o un grappolo d’uva a febbraio pagando un quarto dei nostri grappoli a settembre?

Tornava che un volo da Roma a Londra costasse (spesso) qualche euro?

Tornava che, in Italia e non solo, ci fosse un commercio al dettaglio che, però, dal 2012 al 2020 ha registrato una flessione del 14% (indagine Confcommercio)?

Tornava che i centri storici delle nostre città si spopolassero di abitanti e fossero invasi dal turismo di massa e, al posto di residenti, abitassero solo villeggianti?

Tornava che nelle città si dovessero bruciare ore nel traffico veicolare o in attesa dei servizi della pubblica amministrazione?

Tornava che, facendo arricchire le narcomafie, continuassimo a far consumare a miliardi di persone droghe di insana provenienza (certo, si può vietare di consumare tutte le droghe… ma sembra proprio che non funzioni)?

Tornava… tutti i consumi e le pratiche distruttive dell’ambiente (enorme elenco)?

Tornava…. Paesi alfieri della pace che vendessero armi a quelli belligeranti?
Etc etc

Siamo consapevoli che se tutto torna come prima sarebbe un punto e a capo? Proviamo a cominciare da noi stessi, dal nostro piccolo futuro prossimo.
 
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
EDITORIALI IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori