testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Il Ddl Concorrenza è legge
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
4 agosto 2022 7:08
 
Il provvedimento, legato al Pnrr, ha visto lo stralcio della norma sui taxi da parte della Camera e la proroga per le spiagge. Interventi diretti su sanità, Tlc, carburanti e colonnine di ricarica. Decreti entro dicembre.

Il Senato ha approvato il Ddl sulla Concorrenza. Legato al PNNR, ha visto lo stralcio della norma sui taxi da parte della Camera. Il prossimo governo dovrà occuparsi dell'attuazione delle deleghe previste.
Con la pubblicazione in G.U. poco più della metà delle misure (20 su 34) saranno subito operative per le altre si dovranno attendere i decreti legislativi.
Da Ddl è stato stralciato l'articolo 10 sui taxi ed ha prorograto le concessioni balneari. Il Governo dovrà successivamente intervenire.

Spiagge – L'articolo 3 - "Disposizioni sull'efficacia delle concessioni demaniali e dei rapporti di gestione per finalità turistico-ricreative e sportive" - contiene la norma "salva-balneari" in attesa delle gare sulle nuove concessioni. Sarà infatti il prossimo governo ad esercitare la delega con un Dlgs. In sostanza, fino al termine del 2023, continueranno gli attuali titoli concessori. La norma mette al riparo gli stabilimenti dai sequestri della magistratura per illegittimità delle proroghe. Possibile poi un ulteriore proroga al 31 dicembre 2024 a fronte di un contenzioso o di «difficoltà oggettive» nella realizzazione delle gare.

Porti - Un decreto del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili definirà i criteri sulle concessioni. È previsto che un concessionario ottenga solo una concessione per ciascun porto, ma la regola non vale per gli hub di rilevanza internazionale e nazionale.

Gas. L'articolo 6 valorizza le reti di distribuzione degli enti locali e velocizza le procedure per le gare.

Concessioni idroelettriche. Le Regioni fisseranno i criteri per le gare entro la fine del prossimo anno. Previsti indennizzi per i concessionari uscenti.

Servizi pubblici locali. Un testo unico del Governo riordinerà la materia. Per stimolare le gare è previsto un taglio del Fondo nazionale trasporti per gli enti locali che abbiano affidato i servizi senza procedure di evidenza pubblica o tramite gare non conformi.

Colonnine di ricarica. Gare dei concessionari autostradali anche per assegnare le colonnine di ricarica "mediante procedure competitive, trasparenti e non discriminatorie, nel rispetto del principio di rotazione".

Rifiuti. L'articolo 15 tratta le tariffe per utenze non domestiche prevedendo nuovi compiti per l'Arera e modifiche al Codice dell'ambiente per la stipula di un accordo su base nazionale tra Conai e sistemi autonomi e tutti gli operatori del settore con Anci, Upi o Enti di gestione di Ambito territoriale ottimale.

CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza economica sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS