testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Giornata cannabis. Radicali: Cappato fermato a Milano
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
20 aprile 2017 12:19
 
Distribuzione di semi di cannabis con l'invito a usarli per coltivare la marijuana. La 'semina proibita' va in scena stamattina in occasione di 'Four-twenty, Giornata mondiale della cannabis', in piazza Duca d'Aosta a Milano. A organizzare l'iniziativa, proprio davanti al Pirellone, sono Legalizziamo, Radicali italiani, Associazione Enzo Tortora - Radicali Milano e Associazione Luca Coscioni. "L'azione prevede in particolare - spiegano - la distribuzione ai cittadini (con istigazione alla coltivazione) di semi di cannabis, la semina pubblica e la possibilità di iscriversi al Radical cannabis club". Prenderanno parte all'iniziativa Antonella Soldo, presidente di Radicali italiani, Barbara Bonvicini, segretaria dell'associazione Enzo Tortora - Radicali Milano e Marco Cappato, tesoriere dell'Associazione Luca Coscioni. "L'azione - proseguono gli organizzatori in una nota - è rivolta sia al Parlamento italiano, che continua a tenere bloccato l'esame della legge per regolamentare la cannabis e persino, da quasi 6 mesi, il conteggio delle firme sulla proposta di iniziativa popolare di 'Legalizziamo!', che al Consiglio regionale della Lombardia, che rifiuta di prendere in esame la proposta di legge di iniziativa popolare regionale sulla cannabis terapeutica". 
Al termine della 'semina proibita', Cappato è stato identificato dalla Polizia che ha sequestrato alcuni dei semi distribuiti ai passanti.
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori