testata ADUC
No a conseguenze sulla patente per chi viene multato in monopattino. Cassazione
Scarica e stampa il PDF
Osservatorio legale di Smeralda Cappetti
13 dicembre 2023 11:57
 
 
Accade di sovente che chi viene multato per violazione del codice della strada e non ha commesso l’illecito alla guida di un veicolo per cui sia obbligatoria l’assicurazione, subisca anche le relative conseguenze sulla patente (se ne è in possesso).
Ora una sentenza di Cassazione chiarisce che la patente del multato non deve invece essere penalizzata.

La Corte di Cassazione, Sezione 4, Penale, con la sentenza del 4 dicembre 2023 n. 48083 ha statuito che è illegittima la revoca della patente di guida a chi si trova in stato di ebbrezza alla guida di un veicolo per la cui circolazione non è richiesta alcuna abilitazione.
Infatti, tale sanzione amministrativa accessoria non è applicabile a tale fattispecie, in quanto non è mai stato introdotto l’obbligo di assicurazione sulla responsabilità civile per i danni a terzi derivanti dalla circolazione e neanche una particolare patente di guida per i conducenti dei suddetti veicoli.
Su queste basi, secondo la Suprema Corte, la sanzione amministrativa della revoca della patente di guida è stata applicata erroneamente con riferimento all’ipotesi della guida in stato di ebbrezza concernente la conduzione di un monopattino, per la cui guida non è appunto richiesto alcuno speciale titolo o patente di conduzione.

Qui il video sul canale YouTube di Aduc
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza economica sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
OSSERVATORIO LEGALE IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS