testata ADUC
Vita da cani. 10 cose del tuo amico che ancora non conosci
Scarica e stampa il PDF
Vita da cani di Redazione
4 novembre 2020 13:45
 
 Pensi di sapere tutto del tuo cane? Pensaci un po’! Hai ancora molto da imparare su di lui. E potrebbe aiutarti a vivere la tua relazione con il tuo migliore amico un po' più intensamente.
Quindi ecco alcune delle ultime scoperte degli scienziati.

Da circa 30.000 anni il cane è il nostro migliore amico
Nel febbraio 2020, i ricercatori dell'Università dell'Arkansas (Stati Uniti) hanno studiato da vicino le diete animali tra cani e lupi. Basandosi su denti fossili. Cosa, secondo loro, per datare un po' meglio il momento in cui il cane è diventato il miglior amico degli uomini. Risale ad almeno 28.500 anni!
E nel suo libro “Dog is love”, Clive Wynne, direttore del laboratorio di scienze canine dell'Arizona State University (Stati Uniti), presenta il nostro amico cane come un ipersocievole con un istinto gregario molto sviluppato. Un grande sentimentale, forse geneticamente programmato per questo.

Il tuo cane potrebbe essere più vecchio di quanto pensi
 Nel corso del 2020, i ricercatori dell'Università della California (USA) hanno dissipato un mito. I nostri cani non invecchiano sette anni per ogni anno umano trascorso. Per calcolare l'equivalente umano dell'età del tuo cane, dovrai ora disegnare una formula un po' più complicata della famosa moltiplicazione. Questa formula, eccola:
età equivalente umana = 16 x ln (età in anni del cane) + 31
dove ln rappresenta il logaritmo naturale

In altre parole, all'inizio della loro vita, i nostri cani invecchiano molto più velocemente di noi. A soli 2 anni, avranno già superato l'equivalente umano della quarantina! Ma poi il loro invecchiamento rallenta. Intorno ai 10 anni, non avranno raggiunto più dell'equivalente umano di 70 anni.

Anche il tuo cane vive la crisi dell'adolescenza
 Potresti averlo notato. A circa otto mesi di età, il tuo cane ha iniziato a rifiutarsi di obbedire ai tuoi comandi. Normale, affermano i ricercatori dell'Università di Newcastle (Regno Unito). La crisi adolescenziale non è solo per i nostri figli. Anche i nostri cani ne sono coinvolti. E un po' di più se hanno un rapporto insicuro con i loro compagni umani. Quindi, dal lavoro svolto nel 2020, gli scienziati raccomandano di evitare di punire o di tenersi lontano dai cani durante questo periodo. Ciò potrebbe portare a problemi comportamentali problematici lungo la strada.

Il tuo cane capisce quello che gli dici
 
Quando dici "gatto" al tuo cane, si alza e corre alla finestra. Ma perché ? Semplicemente perché questa parola lo chiama a risvegliare la sua attenzione? O perché rappresenta per lui il piccolo animale peloso che viene a schernirlo dal giardino?
Secondo uno studio del 2018 condotto da ricercatori della Emory University (USA), i nostri cani hanno almeno una rappresentazione neurale rudimentale del significato delle parole. Quindi capiscono cosa stiamo dicendo loro. E sembrano persino desiderosi di imparare nuove parole ... probabilmente solo perché pensano che ci renda felici!
Altri scienziati si sono interessati a come comprendiamo i nostri cani. Conclusione: se alcune emozioni canine come la rabbia o la gioia sono ben identificate dagli esseri umani, altre rimangono più difficili da leggere. Fatta eccezione per coloro che sono cresciuti in un ambiente "dog friendly".

Tutti i cani comprendono gli umani
 
Nel gennaio 2020, alcuni ricercatori hanno dimostrato che anche i cani randagi sono in grado di comprendere i gesti umani. Circa l'80% dei cani non addestrati coinvolti nel loro studio ha seguito con successo i gesti di puntamento verso una posizione specifica. Risultati che suggeriscono che i cani possono apprendere il significato dei gesti solo osservando gli umani. E perché no, aiuta a disinnescare i conflitti tra noi e i cani randagi.

Il tuo cane riconosce la tua voce
 
Come il migliore amico che si rispetti, il tuo cane è in grado di riconoscere la tua voce, solo dal suono. I ricercatori dell'Università del Sussex (Regno Unito) lo hanno recentemente dimostrato. Hanno filmato cani che ascoltano diversi altoparlanti che pronunciano una serie di parole con suoni simili. I cani hanno riconosciuto le parole, ignorando le differenze tra gli altoparlanti. D'altra parte, hanno individuato molto bene la differenza tra la voce di persone sconosciute e quella del loro umano.

Il tuo cane fa bene alla tua salute
 
Due studi pubblicati alla fine del 2019 suggeriscono che condividere la propria vita con un cane fa bene alla salute. Salute cardiovascolare in particolare. I dati combinati di diversi milioni di pazienti mostrano infatti che il rischio di morte per tutte le cause è ridotto del 24% per coloro che vivono con un cane e del 65% parlando nello specifico del rischio di morire di infarto. Anche coloro che hanno sofferto di problemi cardiovascolari hanno circa il 30% in meno di probabilità di morire a causa di essi.

Il tuo cane, un perfetto ansiolitico
 
Molti studi lo hanno già menzionato. E ancora un altro nel 2019: la compagnia di un cane aiuta a controllare l'ansia. In particolare nei servizi di emergenza. Accarezzare un cane consente a chi aspetta nel dolore e nel dubbio di ridurre l'ansia, la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna. Aumenta anche la produzione di dopamina, un neurotrasmettitore di benessere.

Il tuo cane può diagnosticare una malattia
Sempre nel campo della salute, il tuo cane può anche trasformarsi in un agente di rilevamento delle malattie. Diabete, cancro, allergie gravi. E anche, a quanto pare, il coronavirus. Semplicemente grazie all'incredibile sensibilità del loro naso. Mancano ancora prove tangibili, ma l'olfatto sviluppato dei nostri cani, infatti, sarebbe in grado di cogliere le forme chimiche di molte malattie.
Ricorda che uno studio recente ha dimostrato che i nostri cani sono in grado di rilevare un odore in un miliardesimo di cucchiaini di altre sostanze. Quindi oltre a diagnosticare malattie, un cane può anche identificare, ad esempio, tracce di liquidi infiammabili tra i detriti di un incendio.

Perché il naso del tuo cane è così freddo?
 
E ancora parlando del naso, probabilmente ti sei chiesto perché il naso del tuo cane è freddo. Una questione di regolazione termica per questi animali che hanno pochissime ghiandole sudoripare? Nel marzo 2020, alcuni ricercatori hanno fornito una nuova spiegazione. I cani userebbero il naso come rilevatore di calore ultrasensibile. Un'eredità del passato del suo antenato cacciatore che gli consente di rilevare fonti di calore a volte deboli - come i piccoli mammiferi - a circa 1,5 metri di distanza.

(articolo di Nathalie Mayer su Futur-Planète del 03/11/2020)
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
 
 
VITA DA CANI IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori