testata ADUC
COME UN TERNO AL LOTTO? OVVERO L'OTTO PER MILLE DELLO STATO VISTO DALLA PARTE DI CHI ASPIRA A UN FINANZIAMENTO
Scarica e stampa il PDF
La pulce nell'orecchio di Annapaola Laldi
15 agosto 2006 0:00
 
(informazione aggiornata al 10 agosto 2006 e all'OPM statale del 2005, suscettibile di ulteriori aggiornamenti)

Per farsi un'idea la piu' completa possibile del meccanismo e della ragion d'essere dell'OPM e' interessante anche osservare i dati relativi alle domande ricevute dallo Stato e da esso soddisfatte con i fondi dell'OPM a sua diretta gestione.
Questi dati si possono ricavare dai Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM) a partire dal 1998.
Dall'OPM 1998 all'OPM 2004, l'edizione cartacea delle Gazzette Ufficiali riporta, in un fascicolo apposito (supplemento ordinario), il DPCM a cui sono allegati gli elenchi delle domande rigettate. Per l'OPM 2005, le cose stanno diversamente. Il DPCM e' pubblicato sulla versione cartacea della Gazzetta ufficiale senza allegati, che invece sono stati messi in rete sul sito della Presidenza del Consiglio dei Ministri come LINK al DPCM 30.1.2006
(clicca qui).
Inoltre, questa volta non ci si e' limitati a pubblicare gli elenchi delle domande respinte, ma si sono pubblicati anche, voce per voce ("fame nel mondo", ecc.), anche quelli delle domande ritenute valide. Il che significa che in questo caso e' possibile calcolare la percentuale tra le domande valide e quelle finanziate non solo a livello globale, ma anche, appunto, voce per voce.

Qui di seguito si forniscono quindi i dati ricavati dalla lettura dei rispettivi DPCM, elencati anno per anno, indicando la data del DPCM, e il numero e la data della Gazzetta Ufficiale che lo pubblica. Il dato relativo alle domande pervenute si trova nel "preambolo" del DPCM, quello relativo alle domande soddisfatte scaturisce dall'elenco ivi pubblicato, mentre i dati relativi alle domande respinte sono ricavati dagli allegati, come detto sopra.
Per quanto concerne le domande rigettate, i motivi segnalati sono i seguenti:
a) pervenute oltre i termini;
b) carenti ex art. 3 comma 1 (che esclude il "fine di lucro" dell'aspirante al finanziamento);
c) carenti ex art. 3 comma 2 (che elenca i requisiti soggettivi dell'aspirante al finanziamento);
d) non rientranti nelle fattispecie previste; oppure: escluse dall'istruzione del Dipartimento;
e) riportanti parere sfavorevole dai ministeri competenti.

Una valutazione generale: come si vedra', le domande finanziate rappresentano una piccola parte di quelle considerate valide, le quali, a loro volta, in qualche caso, non raggiungono neppure il 50% di quelle inoltrate.
Nel 2002 e nel 2003, quando tutto l'OPM statale fu assegnato secondo legge, fu finanziato rispettivamente il 37,34% e il 38,44% delle domande valide.
Gli anni peggiori sono stati il 2005 e il 2004, quando e' stato finanziato, rispettivamente, solo il 7,18% e il 9,5% delle domande ritenute valide.

ANNO 1998
DPCM 30.11.1998 (G.U n. 50 del 12.3.1999; s.o.).

Domande pervenute: n. 495
Domande non in regola: n. 50
Domande con par. sfav.: n. 122
Totale dom. rigettate : n. 172 (34,75% delle domande ricevute)
Domande valide : n. 323 (65,25% " " " )

Domande finanziate: n. 44 (13,62% delle domande valide)

[(domande oltre i termini: n. 34; carenti ex art. 3 c.1: n. 2; carenti ex art. 3 c.2: n. 1; non rientranti nelle fattispecie previste: n. 13; totale domande non in regola: n. 50); domande con parere sfavorevole: n. 122, totale generale domande rifiutate: n. 172].

ANNO 1999
DPCM 26.11.1999 (G.U. n. 39 del 17.2.2000; s.o.)

Domande pervenute: n. 332
Domande non in regola: n. 14
Domande con par. sfav.: n. 62
Totale dom. rigettate : n. 76 (22,89 delle domande ricevute)
Domande valide: n. 256 (77,11% " " " )

Domande finanziate n. 65 (25,39% delle domande valide)

[(domande oltre i termini: n. 9; carenti ex art. 3 c.1: n. 2; carenti ex art. 3 c.2: n. 3; totale domande non in regola: n. 14); domande con parere sfavorevole: n. 62; totale generale domande rifiutate: n. 76].

ANNO 2000
DPCM 20.11.2000 (G.U. n. 56 del 8.3.2001: s.o.)

Domande pervenute: n. 910
Domande non in regola: n. 42
Domande con par. sfav.: n. 191
Totale dom. rigettate : n. 233 (25,61% delle domande ricevute)
Domande valide: n. 677 (74,39% delle domande ricevute)

Domande finanziate n. 95 (14,03% delle domande valide)

[(domande oltre i termini: n. 37; carenti ex art. 3 c.1: n. 1; carenti ex art. 3 c.2: n. 4; totale domande non in regola: n. 42); domande con parere sfavorevole: n. 191; totale generale domande rifiutate: n. 233].

ANNO 2001
DPCM 29.11.2001 (G.U. n. 52 del 2.3.2002; s.o.)

Domande pervenute: n. 1.205
Domande non in regola: n. 205
Domande con par. sfav.: n. 468
Totale dom. rigettate : n. 673 (55,85% delle domande ricevute)
Domande valide: n. 532 (44,15% delle domande ricevute)

Domande finanziate n. 116 (21,80% delle domande valide)

[(domande oltre i termini: n. 18; carenti ex art. 3 c.1: n. 8; carenti ex art. 3 c.2: n. 179; totale domande non in regola: n. 205); domande con parere sfavorevole: n. 468; totale generale domande rifiutate: n. 673].

ANNO 2002
DPCM 20.11.2002 (G.U. n. 57 del 10.3.2005; s.o.)

Domande pervenute: n. 1.232
Domande non in regola: n. 242
Domande con par. sfav.: n. 358
Totale dom. rigettate : n. 600 (48,70% delle domande ricevute)
Domande valide: n. 632 (51,30% delle domande ricevute)

Domande finanziate n. 236 (37,34% delle domande valide) [(domande oltre i termini: n. 35; carenti ex art. 3 c.1: n. 5; carenti ex art. 3 c.2: n. 202; totale domande non in regola: n. 242); domande con parere sfavorevole: n. 358; totale generale domande rifiutate: n. 600].

ANNO 2003
DPCM 20.12.2003 (G.U. n. 52 del 3.3.2004; s.o.)

Domande pervenute: n. 1.265
Domande non in regola: n. 427
Domande con par. sfav.: n. 310
Totale dom. rigettate : n. 737 (58,26% delle domande ricevute)
Domande valide: n. 528 (41,74% delle domande ricevute)

Domande finanziate n. 203 (38,44% delle domande valide)

[(domande oltre i termini: n. 224; carenti ex art. 3 c.1: n. 4; carenti ex art. 3 c.2: n. 199; totale domande non in regola: n. 427); domande con parere sfavorevole: n. 310; totale generale domande rifiutate: n. 737].

ANNO 2004
DPCM 23.11.2004 (G.U. n. 20 del 26.1.2005; s.o.)

Domande pervenute: n. 1.632
Domande non in regola: n. 280
Domande con par. sfav.: n. 552
Totale dom. rigettate : n. 832 (50,98% delle domande ricevute)
Domande valide: n. 800 (49,02% delle domande ricevute)

Domande finanziate n. 76 (9,5% delle domande valide)

[(domande oltre i termini: n. 108; carenti ex art. 3 c.1: n. 3; carenti ex art. 3 c.2: n. 140; escluse dall'istruzione del Dipartimento: n. 29; totale domande non in regola: n. 280); domande con parere sfavorevole: n. 552; totale generale domande rifiutate: n. 832].

ANNO 2005
DPCM 30.1.2006 (G.U. n. 54 del 6.3.2006)

Domande pervenute: n. 1.512
Domande non in regola: n. 159
Domande con par. sfav.: n. 545
Totale dom. rigettate: n. 704 (46,56% delle domande ricevute)
Domande valide: n. 808 (53,44% delle domande ricevute)

Domande finanziate n. 58 (7,18% delle domande valide)

[(domande oltre i termini: n. 89; carenti ex art. 3 c. 1: n. 12: carenti ex art. 3 c. 2: n. 50; escluse dall'istruzione del Dipartimento: n. 8; totale domande non in regola: n. 159); domande con parere sfavorevole: n. 545; totale generale domande rifiutate: n. 704].

Come gia' detto, al testo del DPCM 30.1.2006 messo in rete, sono allegati anche gli elenchi delle domande valide. Eccone un riepilogo, con, tra parentesi, il numero delle domande accolte e il loro costo:

Fame nel mondo: valide n. 12 per euro 2.675.288,83
finanz. n. 3 per euro 470.000,00;

Calamita' naturali: valide n. 53 per euro 56.854.132,14
finanz. n. 3 per euro 620.967,37;

Ass. rifugiati: valide n. 9 per euro 11.449.756,33
finanz. n. 3 per euro 2.826.000,00;

Beni culturali: valide n. 734 per euro 622.918.448,00
finanz. n. 49 per euro 7.895.100,00.

Se si calcolano le percentuali sulle voci analitiche, si hanno i seguenti risultati:
Fame nel mondo: accolto il 25% delle domande per il 17,56% dell'importo;

Calamita' naturali: accolto il 5,66% delle domande per lo 1,09% dell'importo;

Assist. rifugiati: accolto il 33,33% delle domande per il 24,68% dell'importo;

Beni culturali: accolto il 6,67% delle domande per lo 1,27% dell'importo.


UNA BREVE VALUTAZIONE:
Fra i diversi possibili commenti suggeriti dalla osservazione di questi dati, ne privilegio uno.
Considerato che anche nei momenti migliori, cioe' gli anni 2002 e 2003, quando tutto l'OPM statale ando' a finanziare le domande ritenute valide, esse furono soddisfatte soltanto nella misura del 37,34% e del 38,44%, viene da chiedersi se il gioco valga la candela.
Vale a dire: quanto spendono -in energie e denaro- gli aspiranti alla distribuzione dell'OPM statale per istruire la pratica relativa? E che probabilita' hanno di vedere remunerato tutto questo dispendio di forze?
Basta leggere l'allegato B) della circolare del 20 gennaio 2006
(clicca qui)
per rendersi conto dell'onere che, giustamente, s'intende, grava sugli aspiranti a un finanziamento dell'OPM statale, e non stupisce neppure che una grande percentuale delle domande inoltrate non corrisponda ai requisiti previsti dalla normativa, e vengano quindi rigettate. Ma anche in tal caso, e' probabile che vi sia stato un dispiego di energie e di denaro, che forse avrebbe meritato un impiego migliore.
Insomma: piu' si approfondisce il tema dell'OPM statale, e piu' emergono seri e severi interrogativi sulla sua ragion d'essere. Dall'angolazione scelta qui, la domanda e' se l'OPM statale non somigli fin troppo a un'estrazione del lotto, che e' pur sempre, malgrado la sua popolarita', un gioco d'azzardo.

(a cura di Annapaola Laldi)

Elenco delle domande valide:
Fame nel mondo clicca qui

Calamita' naturali clicca qui

Assistenza ai rifugiati clicca qui

Beni culturali clicca qui
 
 
LA PULCE NELL'ORECCHIO IN EVIDENZA
 
AVVERTENZE. Quotidiano dell'Aduc registrato al Tribunale di Firenze n. 5761/10.
Direttore Domenico Murrone
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori